mercoledì 2 agosto 2017

POMODORINI CONFIT SOTT'OLIO

POMODORINI CONFIT SOTT'OLIO


Oggi Idea Menù esce con uno speciale per augurarvi buone vacanze!
Infatti dopo oggi ci prendiamo una pausa per il mese di Agosto per ricaricare le batterie e proporvi tante nuove ricette da Settembre. 
Il tema di questa uscita speciale sono le conserve.
In questa stagione c'è talmente abbondanza di frutta e verdura che è un vero peccato non metterne un po' da parte per l'inverno. Noi, proprio come la famosa formica, stiamo riempiendo la dispensa di coloratissimi barattoli che porteranno profumo di estate nelle fredde giornate invernali.
Qui sul blog trovate già diverse conserve, ma oggi voglio parlarvi di quella che ormai è un nostro cavallo di battaglia...i pomodorini confit sott'olio!
Innanzitutto qualche piccola premessa:
1- non sono veri e propri confit perchè non li ho fatti cuocere a bassa temperatura per tutto il tempo necessario, ma ho utilizzato un piccolo escamotage che li asciuga al punto giusto in meno tempo.
2- prima di cimentarvi nella preparazione delle conserve è bene pulire accuratamente la zona e gli utensili che verranno usati perchè soprattutto in questi casi l'igiene è FONDAMENTALE
3- utilizzate vasetti tipo Bormioli con il tappo a vite e la valvola di sicurezza (tappo "clik-clak") per una maggiore sicurezza
4- mantenete la vostre conserve in un luogo fresco e asciutto, senza cattivi odori. Quando prelevate il vasetto per il consumo controllate che il tappo non sia gonfio e che non ci sia il famoso clik-clak. All'apertura osservate bene il contenuto, se si presenta in modo diverso da quando lo avete preparato, ci sono macchioline di muffa o l'odore è acido NON CONSUMATELI.

Queste sono poche norme ma molto importanti per la nostra sicurezza in quanto il botulino è una tossina mortale che si sviluppa nelle conserve e a cui bisogna prestare attenzione.

Passiamo ora alla ricetta

pomodorini
sale
pepe
olio e.v.o.
origano secco
zucchero

Lavate accuratamente i pomodorini e tagliateli a metà. Conditeli con sale, pepe, origano, olio e 1/2 cucchiaio di zucchero (per ogni placca forno). Mescolate bene e stendeteli su una teglia rivestita con carta forno per formare un unico strato con la parte interna rivolta verso l'alto. Infornate a 200°C per circa 40 minuti. Negli ultimi 10 minuti circa socchiudete lo sportello del forno con l'aiuto di un mestolo per far uscire il vapore. A fine cottura i pomodorini si devono presentare caramellati e abbastanza asciutti. Se necessario proseguite ancora per qualche minuto la cottura. Sfornate e lasciate raffreddare completamente. Riempite i vasetti, precedentemente sterilizzati, con i pomodorini, battete i vasetti su un piano per compattare il tutto e unite l'olio necessario a coprire i pomodorini. Battete ancora i vasi per eliminare le eventuali bolle di aria, rabboccate di olio se necessario e chiudete i vasetti. Mettete i vasetti in una pentola abbastanza ampia e dai bordi alti separandoli con dei canovacci arrotolati. Riempite di acqua fredda fino a coprire di due dita i tappi dei vasetti e mettete sul fuoco. Portate a bollore e lasciate bollire per 30 minuti.  Spegnete e lasciate raffreddare i vasetti dentro l'acqua. Quando il tutto è freddo prelevate i vasetti dalla pentola, asciugateli, controllate che il tappo non faccia click-clak e riponeteli in dispensa fino al momento di utilizzarli.

Ecco le altre conserve che vi proponiamo:

giovedì 27 luglio 2017

INSALATA DI RISO CON CREMA DI AVOCADO E GAMBERETTI

INSALATA DI RISO CON CREMA DI AVOCADO E GAMBERETTI


Devo confessarmi che la mia cucina in questo periodo è praticamente in ferie...si cucina il minimo indispensabile e a tavola compaiono sempre più spesso verdure crude e piatti freddi. 
Questa estate mi ha un po' stordito e la voglia di studiare nuove ricette è andata in vacanza salvo per qualche breve flash in cui mi vengono idee strane che non vedo l'ora di realizzare.
Questa insalata di riso è uno di questi casi!
Ero al supermercato e stavo vagando tra meloni, peperoni, zucchine e pomodori e all'improvviso compare al mio orizzonte l'avocado. Mi piace, ma non lo compro spesso e questa volta ne ho approfittato per inventarmi qualcosa di diverso.
L'ho accostato al riso e ai gamberetti che adoro.

per 2 persone

160gr riso
100gr gamberetti
1/2 avocado
sale
succo di limone
olio e.v.o.
pepe

Fate bollire il riso in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione. Nel frattempo cuocete i gamberetti in una padella antiaderente con un filo di olio e conditeli con un pizzico di sale. Eliminate la buccia e il nocciolo centrale dell'avocado e schiacciatelo con un forchetta per ottenere una crema. Unite un pizzico di sale, pepe, una spruzzata di succo di limone e un cucchiaino di olio. Scolate il riso e fatelo raffreddare. In una ciotola mescolate il riso ormai freddo con la crema di avocado. Unite i gamberetti a temperatura ambiente e servite.

lunedì 24 luglio 2017

PANCAKE ALLE ZUCCHINE

PANCAKE ALLE ZUCCHINE


Una nuova settimana è iniziata...afosa come la precedente ma spero ricca di belle novità!
E' tempo di zucchine si trovano a basso prezzo sui banchi del mercato e noi ne abbiamo raccolte giusto 2 l'ultima volta che siamo saliti a controllare l'orto. Questo piccolo raccolto è stato impiegato per una cena sfiziosa e veloce, perfetta per le sere d'estate o per un brunch in terrazza.
La ricetta l'ho vista un po' di tempo fa su Il mestolo birichino e con qualche piccola modifica l'ho riproposta nella mia cucina. Mila ha farcito i pancake direttamente in cottura con lo stracchino mentre io l'ho fatto in seguito con prosciutto cotto e brie.

2 zucchine medie
200gr farina macinata a pietra
1 uovo grande
1 cucchiaino di lievito istantaneo
200ml latte parzialmente scremato
sale
pepe

per farcire
prosciutto cotto
brie

Grattugiate le zucchine dopo averle lavate accuratamente. Saltatele per qualche minuto in padella con un filo di olio e fate raffreddare. Preparate la pastella mescolando la farina, il lievito, sale e pepe. Unite poi l'uovo e il latte e lavorate il composto con una frusta per eliminare gli eventuali grumi. Unite ora le zucchine e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Scaldate un padellino antiaderente, ungete con un filo di olio e ponete al centro un paio di cucchiaiate di impasto. Lasciate che la pastella si allarghi da sola nella padella e quando iniziano a formarsi le bolle giratelo e cuocete per qualche minuto anche da questo lato. Procedete così fino ad ultimare la pastella. Prima di servire ponete alla base del piatto un pancake alle zucchine, mettete una fetta di prosciutto e qualche strisciolina di brie e un altro pancake. Fate 2-3 strati per ogni piatto, se necessario scaldateli un pochino e servite.

sabato 22 luglio 2017

RISOTTO ALBICOCCHE E SPECK

RISOTTO ALBICOCCHE E SPECK


E' tempo di albicocche e il nostro alberello quest'anno ha dato molti frutti.
Ne abbiamo fatto una bella scorpacciata al naturale, diversi vasetti di marmellata e poi abbiamo pensato di impiegarle in un piatto salato.
La combinazione dolce-salato nel risotto l'ho provata diverse volte e oggi abbiamo optato per l'accostamento di albicocche e speck.
Un risottino veloce ma speciale e dal gusto sorprendente!

per 2 persone

160gr riso
80gr speck a cubetti
2 albicocche
brodo q.b. (io vegetale)
1 bicchierino di brandy
sale
pepe

Tostate il riso in una casseruola. Sfumate con il liquore e iniziate la cottura con un paio di mestoli di brodo caldo. Nel frattempo lavate e tagliate a cubetti le albicocche. Dopo 7-8 minuti di cottura unite lo speck. Proseguite unendo brodo caldo al bisogno. 3-4 minuti prima di spegnere unite anche le albicocche a pezzetti. Ultimate la cottura mescolando spesso. Aggiustate di sale e pepe e servite.
Noi abbiamo completato il piatto con delle fettine di albicocca fresche.

mercoledì 19 luglio 2017

PANINI AL BASILICO

PANINI AL BASILICO


Oggi c'è il nuovo appuntamento con Idea Menù! Il tema di questa uscita è menù arcobaleno.
Troverete dunque un menù di 5 portate ognuna caratterizzata da un colore.
Io ho scelto il verde e come 5° portata ho deciso di preparare dei panini al basilico!
Questi piccoli bocconcini racchiudono tutto l'aroma del basilico fresco e serviti tagliati a metà con dentro semplicemente pomodoro e mozzarella sono una vera delizia!

per 8 bocconcini circa

250gr farina tipo 1
6 gr lievito di birra
125ml latte a temperatura ambiente
1 cucchiaio scarso di zucchero
25gr olio e.v.o.
1/2 cucchiaino di sale
20 foglie di basilico

Frullate il basilico con il latte fino ad ottenere un liquido verdino. Sciogliete poi il lievito e lo zucchero nel latte al basilico. Nella ciotola della planetaria iniziate a mescolare la farina con il latte. Unite poi l'olio e il sale. Mescolate fino a rendere l'impasto liscio e omogeneo. Coprite e fate raddoppiare in un luogo al riparo da correnti di aria. Riprendete l'impasto e dividetelo in 8 parti. Formate le palline lavorando ogni pezzo sul piano con un movimento circolare. Disponete le palline su una teglia coperta con carta forno e fare lievitare ancora per 1 ora circa. Preriscaldate il forno a 180° C e cuocete per 25-30 minuti. Lasciate raffreddare prima di servire.

Ecco il resto del menù:
da Carla il primo: pappa al pomodoro



lunedì 17 luglio 2017

LASAGNE ALLE VERDURE IN VASETTO

LASAGNE ALLE VERDURE IN VASETTO



Vasocottura...ormai se ne sente parlare spesso. L'hanno utilizzata a Masterchef, mostrata più volte alla tv e ultimamente mi sono capitate un paio di ricette partecipanti al Mystery Basket.
Qualche anno fa lo promuovevano come metodo ecologico cuocendo i vasetti in lavastoviglie, ma l'idea di mescolare i piatti sporchi alla cena non mi convinceva molto... 
Poi la tecnica della cottura a bagnomaria, ma anche lì non ho trovato nulla che spiegasse per bene le modalità e piuttosto che fare pasticci ho lasciato perdere. 
Qualche settimana fa, per caso, su FB mi sono imbattuta in un gruppo : il mondo in un vasetto: ABC della vasocottura 
Qui la creatrice del gruppo, Rosella, spiega fin dalle basi come affacciarsi a questa tecnica con ricette testate da lei e senza incorrere in incidenti. I vasetti verranno cotti al microonde e seguendo poche e semplici regole da lei spiegate sul suo blog è possibile cucinare pietanze sfiziose in pochissimi minuti. Prima di affacciarvi alla tecnica è fondamentale però leggere il post linkato qui sopra per capire quali vasetti sono idonei, come testare il vostro microonde e come comportarsi nell'assemblaggio delle pietanze.
Io per il momento ho fatto solo 2-3 esperimenti perciò vi consiglio, prima di provare qualsiasi ricetta, di passare dal suo blog e di iscrivervi al gruppo così da poter imparare in tutta sicurezza questa tecnica meravigliosa.

Passiamo ora però al nostro pranzo di ieri... la lasagna di verdure nel vasetto!

per 2 vasetti

verdure a piacere saltate in padella
besciamella
pasta fresca per lasagne
ricotta grattugiata

Componete i vasetti partendo con un velo di besciamella, continuate poi con un quadrato di pasta fresca, ancora besciamella, un cucchiaio di verdure e una spolverata di ricotta grattugiata.
Continuate ad alternare gli strati fino a riempire per 3/4 il vasetto. Chiudete con guarnizione e gancetti (io ho usato i vasetti weck come indicato nel post che vi ho linkato sopra) e cuocete.
Il mio microonde è particolare per cui ho utilizzato la modalità P-80 che corrisponde a 720 watt e ho cotto per 6 minuti. Lasciate poi riposare per almeno 30 minuti, sganciate il vasetto e rimettete in microonde per 3 minuti in modo che il tappo si apra senza rischiare incidenti. La vostra lasagna è pronta ora per essere servita!

domenica 16 luglio 2017

INSALATA DI FAGIOLINI ALLA MEDITERRANEA

INSALATA DI FAGIOLINI ALLA MEDITERRANEA


Siamo nel pieno del weekend. Oggi dunque voglio proporvi un'insalata perfetta da consumare al mare o in un pic nic in montagna. E' semplice e veloce da preparare e racchiude degli ingredienti mediterranei.
Non servono dosi precise ma basta andare un po' ad occhio per preparare un pranzetto da leccarsi i baffi!

fagiolini
feta
pomodorini
olive taggiasche
olio e.v.o. (io al peperoncino)

Spuntate i fagiolini e fateli bollire per circa 25 minuti. Scolateli e lasciateli intiepidire. tagliateli a metà e metteteli in una terrina. Unite poi i pomodorini lavati e tagliati in 4, la feta a cubetti e le olive. Completate con un filo di olio e servite.
Io non ho aggiunto sale perchè a mio gusto la feta e le olive davano già la giusta sapidità.

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...